giovedì 30 agosto 2018

L'unico politico vero è Renzi

Dice: «Io a sentì Sarvini, te giuro, me sento male»
Dico: «A chi o dici..»
Dice: «Che poi ce sta na pochezza, vojo dì, manco a dì che dice cose sensate, no? Sai, dicesse cose che uno je po' dì ao hai detto na stronzata je se ribatterebbe, invece è popo stupido»
Dico: «E che ce devi fa, l'hanno votato..»
Dice: «Eh o so, però pure coso, mo ce se mette pure Vertroni. Me sembra fori tempo, n so se me spiego. Ce sta l'unico politico che doveva andà avanti e l'hanno cassato, mo zitti tutti»
Dico: «Eh?»
Dice: «L'unico politico che ce sta mo è Renzi, mettila come te pare»
Dico: «Oddio...»
Dice: «Beh ao i dati parlano chiaro: i precari l'ha stabilizzati, i concorsi ce stanno, fa  n po' te»
Dico: «Zì, non te vorei delude ma non è proprio così»
Dice: «Ao io guardo l'Istat, si tu c'hai artri parametri dimmelo che ne parlamo»
Dico: «Senti, io c'ho categorie politiche molto infime da poté affibbià a Renzi, però si te le dico te ncazzi»
Dice: «E perché sei ideologico, guardi le cose co r fumo all'occhi»
Dico: «Ma sarà pure, però non me sembra che sia stato sto granché. A me me sembra che sia stato n'imbecille»
Dice: «Guarda che Renzi ha fatto più cose in mille giorni che l'altri in dumijardi»
Dico: «Vabbè ma che c'entra, pure io si faccio dumila chilometri ar giorno so dì de poté guidà ma mica so n pilota. Se faccio na gara co Schumacher sempre na pippa rimango, n so se me spiego»
Dice: «È là che sbaji, perché c'hai 'a bava alla bocca: devi esse meno ideologico e più ideale»
Dico: «Ma io so tanto ideologico quanto ideale è pe questo che Renzi me sta sui cojoni»
Dice: «Eh ma perché c'hai 26 anni, se ce n'avessi na sessantina apprezzeresti quello che ha fatto»
Dico: «Lo apprezzo talmente tanto che ho votato tutt'altro»
Dice: «È popo pe' quelli come te che perdemo: te disperdi i voti»
Dico: «Aridaje.. Non se finisce più..»

martedì 17 aprile 2018

Berlusconi ha creato agiatezza (e Mussolini ha bonificato borgata Finocchio).

Dice: «Io o so che te voti cinque stelle, è pure comprensibile, eh, però non te devi mai dimenticà che Berlusconi ha creato agiatezza»
Dico: «Agiatezza?»
Dice: «Agiatezza, agiatezza. Ogni tre anni te faceva n condono, c'avevi l'assegni familiari, te nasceva n fijo te davano i soldi a pioggia»
Dico: «Non me pare che fosse andata così, però, eh»
Dice: «Ma perché te hai vissuto la parte finale del berlusconismo. Berlusconi ha creato benessere pure nelle borgate su a casilina»
Dico: «Te sei sicuro eh?»
Dice: «Ao ma te pare normale che uno co n'azienda c'ha Equitalia che te punta i mitra su a schiena
Dico: «Che c'entra però co "l'agiatezza berlusconiana"?»
Dice: «C'entra, c'entra. Ao io annavo n banca regalavo cinque mijoni ar direttore e me faceva er mutuo. Ma che è sta stronzata d'a busta paga?»
Dico: «Eh....»
Dice: «E' che te, too ripeto, hai vissuto la parte finale de sta roba. Che poi è caduto pe' n vizio suo personale, ma io so sicuro che se te metto n microfono h24 e lo do alla ragazza tua lei te molla perché scopre cose che de te nun sa»
Dico: «Mah, secondo me se romperebbe solo er cazzo a sentì quello che dico co altra gente. So n tipo noioso. E comunque non è che Berlusconi è caduto pe' i vizi sua, ma lasciamo perde.»
Dice: «Eh vabbè, però, intanto er Pd c'ha rovinato...»
Dico: «...con cui ha governato Berlusconi»
Dice: «Ma n ce provà, dai, quelli so tutti comunisti»
Dico: «Eh?»
Dice: «Er Pd»
Dico: «Mbè?»
Dice: «So comunisti»
Dico: «Guarda avrò visto pure l'ultima parte de st'agiatezza e non posso comprende i discorsi che fai (dimo così) ma hai detto na stronzata»
Dice: «E allora che so?»
Dico: «Di certo non comunisti»
Dice: «Ma dai, so tutti quelli, non so mai cambiati»
Dico: «Renzi quindi è comunista?»
Dice: «So sempre i stessi, fidete»
Dico: «Eh sì, eh. So popo uguali.»
Dice: «Cambia prospettiva, comunque, too dice uno che c'ha l'anni che c'ha: te studi, studi, studi, ma i libri li scrivono ggente de sinistra. L'editori so de sinistra, è normale che te raccontano 'e favole»
Dico: «Eh?»
Dice: «Ao, qua non pe' di gnente ma Mussolini qua ha bonificato tutto»
Dico: Ah, pure borgata Finocchio?! Ammazza n portento sto Mussolini!»
Dice: «Ma se te te leggi quee favole è normale che credi alle cazzate no?»
Dico: «Io credo alle cazzate, eh?»
Dice: «Ao: la bonifica pontina ha dato lavoro a 3/4 de poveracci sparsi pe l'Italia...»
Dico: «...deportati dar Veneto, a pijasse a malaria, prigionieri politici, come no! L'agiatezza ao...»


lunedì 26 marzo 2018

Vabbè ma a te piace fa sta roba, no?

Dice: «Senti c'ho bisogno de ne mano, ce l'hai du minuti?»
Dico: «Dimme»
Dice: «Ho aperto da poco n profilo de facebook pe' lo studio de commercialista mio, però le persone che ce vanno e vedono quello che scrivo me dicono che n ce possono mette er mipiace, che devo fa?»
Dico: «Ma in realtà n'è successo niente de che: hai solo sbajato a fa n profilo ma dovevi creà na pagina. Tutto qua.»
Dice: «E che differenza c'è?»
Dico: «Col profilo è come se fossi na persona n carne e ossa: c'hai pure messo er nome e er cognome: Studio commerciale via.. come nome e Dottor.. come cognome»
Dice: «Aspè non t'ho capito»
Dico: «Quando te sei collegato su Facebook, no?»
Dice: «Eh»
Dico: «C'era scritto da registratte, no?»
Dice: «Eh, però a me sto fatto della pagina non me l'ha chiesto»
Dico: «E mica è na persona, je lo devi dì te de creà na pagina»
Dice: «Aaah, quindi je lo dovevo dì io»
Dico: «Eh sì»
Dice: «Aaah. Ma moo faresti te? Cioè me faresti na pagina? Che io c'ho tanti de quii cazzi che, come diceva Mandrake "Manco te che sei der mestiere l'hai visti così tanti
Dico: «Vabbè»
Dice: «Che tanto a te te fa curriculum sta roba, no?»
Dico: «Non ho afferrato»
Dice: «Eh, ao, io c'ho no studio conosciuto n tutta Roma, se vai a dì n giro che hai fatto a pagina facebook mia, te s'aprono porte inaspettate»
Dico: «Immagino.»
Dice: «Dai, quanto ce metti a fa na pagina, te? Cinque minuti, dai, o so, ce metti cinque minuti»
Dico: «Sì, ma c'ho purealtre cose da fa»
Dice: «Ma io te sto a fa n favore: te sto a dà la possibilità de fatte le ossa e de 'mpratichitte 'n po'. A te te piace fa sta roba no?»
Dico: «Eh.»
Dice: «E allora? Dai chiamame quando hai fatto»


venerdì 9 marzo 2018

Ma sto Governo?

Dice: «Ma nsomma sto Governo?»
Dico: «Eh, e che te devo dì. Boh. Gnaa ponno fa»
Dice: «Vabbè ma magari er cinque stelle e 'r Pd je la fanno a mettese d'accordo dai»
Dico: «Ma se se mettono d'accordo poi pare che j'hanno fatto la guera pe cinqu'anni ar Senato e alla Camera, no?»
Dice: «Vabbè ma ce c'entra?»
Dico: «Eh, dico, mettite nei panni de chi ha votato Di Maio»
Dice: «Ma io nu l'ho votato»
Dico: «È n'esempio. Te sto a dì, fai finta che te hai votato Di Maio, no?»
Dice: «Eh»
Dico: «Eh, se a te domani t'ariva Di Maio e te dice: "ao senti, domani famo l'accordo cor PD pe' governà sennò non se fa er Governo". Te che je diresti?»
Dice: «Ce rimarei n po' male»
Dico: «Te sto a dì»
Dice: «Vabbè ma allora che deve fa?»
Dico: «Ah boh. Non sarà na cosa facile»
Dice: «Ma se se mettono d'accordo co Salvini almeno ce sta de bono che riescono a fa qualcosa così pe' st'immigrazione, così da nun esse popo 'nvasi»
Dico: «Qualcosa così, cosa?»
Dice: «Eh che fai che li rimbarchi e li rimanni via; piji n'aereo e li rimpatri; je fai n bijetto de sola andata pe' la Libia, 'a Tunisia, ste cose qua»
Dico: «E così l'hai risolta, giustamente»
Dice: «No ma dai n segnale, no?»
Dico: «Pe' me er mejo segnale che se po' dà e non annà a fa la guerra là nei paesi loro»
Dice: «Vabbè ma pure questa che dici te è na cosa superata»
Dico: «Superata, eh?»
Dice: «Eh! Dai, se li rimetti su 'a barca o su n'aereo costa de meno che accojeli, faje tutti i documenti»
Dico: «Costerebbe de meno pure non fa 'e missioni militari. Così, a occhio e croce»
Dice: «Ma n'è che vengono tutti da ndo je famo la guera noi, eh»
Dico: «Ah no, eh?»
Dice: «Vabbè mica ce va l'Italia a fa la guera ce va l'America...»
Dico: «...co le missioni internazionali d'a NATO in cui ce sta pure l'Italia»
Dice: «Eh vabbè ma mica solo l'Italia»
Dico: «Ma non è meno grave sta cosa, eh»
Dice: «Io so convinto che c'è qualcuno che li paga a questi pe' venì»
Dico: «Aridaje»
Dice: «È così, è così, n'è che c'hanno tutti sti soldi pe mbarcasse e venì questi, eh. Qualcuno je li dà»
Dico: «Mah, stai a dì na calla».
Dice: «E tanto sempre 'e stronzate dico pe' te»
Dico: «Tipo 'e scie chimiche»
Dice: «Sta bono..»
Dico: «Eheh»


sabato 24 febbraio 2018

Almeno Berlusconi ce comprava co stile

Dice: «Ma a te quanto t'hanno aumentato de stipendio?»
Dico: «A me me pagano quando se ricordano, quindi già è tanto che ogni tot de mesi m'ariva qualcosa»
Dice: «Ah ma ancora così stai?»
Dico: «E mica dipende da me, eh»
Dice: «Vabbè comunque a me m'hanno pijato pe r culo»
Dico: «Perché?»
Dice: «M'hanno aumentato o sSipendio de 38 euro. Ma te pare?»
Dico: «Vabbè, non me sembra così grave»
Dice: «No, no, statte bono m'hanno preso pe r culo: tutti a dì avoivesaràriconosciutocospicuoaumentodestipendio ma in realtà ce se volevano solo comprà. E a me non me comprano co 38 euro»
Dico: «Er prezzo tuo è più alto, nsomma?»
Dice: «O sai che c'è? È che questi qua n so boni manco a compratte»
Dico: «Perché "QVANDO C(I)ERA LVI", vè?»
Dice: «Eh, almeno però quando c'era Berlusca a noi ce compravano con stile»
Dico: «Non credo d'aver afferrato»
Dice: «Ao, er giorno prima dell'elezioni co Berlusconi c'arivava n'aumento - e che aumento - diretto n busta paga. Armeno si ce devi comprà, o devi fa co stile»
Dico: «So que cose necessarie pe' na campagna elettorale: fasse fotte co stile, no?»

Fonte foto © Formiche.net

lunedì 1 gennaio 2018

È che è pieno de negroni

Dice: «Er fatto è che no stato civile dovrebbe pijà i barboni e metterli dentro a na struttura comunale»
Dico: «Sì, vabbè, che poi non è che ce stanno ste strutture. L'altro giorno tre poliziotti stavano a dì a una de sgomberà er viale vicino Termini, ma tanto all'incrocio dopo sarebbe stata la stessa cosa».
Dice: «Sì ma er fatto è che tu-Stato i dovresti portà a na struttura comunale, alla Caritas, no a levalli da na strada e metteli a n'antra»
Dico: «Eh ma ndo stanno ste strutture?»
Dice: «L'hanno date all'amici tua negroni»
Dico: «Ma chi?»
Dice: «I rifugiati»
Dico: «No, non te seguo»
Dice: «Ao io prima quann'ero regazzino ce ssavano ste strutture ndo se mettevano sti barboni e basta. Mo è pieno de sti cosi»
Dico: «Che comunque so persone».
Dice: «Ma n so mica italiani»
Dico: «Quindi ce stanno i barboni boni e i barboni cattivi, famme capì? N so poveracci uguale?»
Dice: «E no, quello è no specchio d'a società: non ce stanno i posti pe' tutti, semo troppi...»
Dico: «...e quindi mejo i barboni italiani»
Dice: «Embè pe forza»
Dico: «Guarda che si lo dici perché uno puzza de meno dell'altro, puzzano tutt'e due perché stanno co le pezze tutti e due»
Dice: «Ma questo o dici te. Semo troppi e n se po' accoje a buffo. Se deve fa n piano serio»
Dico: «Un piano ma anche un forte, sicuramente».


lunedì 4 dicembre 2017

Ar carabignere j'ha detto zella

Dice: «Vabbè a quer carabignere che ha messo 'a bandiera nazista n camerata j'ha detto zella, ao»
Dico: «N che senso?»
Dice: «A parte che n'era proprio nazista ma d'a marina militare e d'a prima guera mondiale»
Dico: «Me sembra parimenti grave»
Dice: «Vabbè, dimo che è grave o stesso»
Dico: «Eh»
Dice: «Dimo pure, però, che j'ha detto zella a questo»
Dico: «Ripeto: nun te seguo»
Dice: «Te sto a dì...»
Dico: «...Eh»
Dice: «Se quello s'appendeva er drappo dentro all'armadietto suo no..»
Dico: «...Eh»
Dice: «Mica la gente o vedevano dar marciapiede. Questo c'ha avuto na zella inverosimile»
Dico: «Quindi è stato solo sfigato, non è che è n demente»
Dice: «Ma no, dai, l'ha fatto pe' giocà»
Dico: «Pe' giocà...»
Dice: «Eh, sì, pe' giocà. Se sa che i militari so tutti fasci»
Dico: «Dunque uno, che se sa che è fascio, pe' giocà po' pure mette na bandiera nazi dentro a na camerata, no?»
Dice: «Ma non era nazi»
Dico: «Vabbè, non me pare er caso, però. O no?»
Dice: «Ma sei te che giudichi male i nazi: alla fine qualcosa de bono Hitler l'aveva fatta»
Dico: «Come no?! Pure lui, come l'altro amico tuo Benny, ha fatto l'unico errore d'entrà n guerra
Dice: «Esattamente: si n faceva a guerra stavamo a parlà de n'altra storia»
Dico: «Come la storiella delle palle de mi nonno: si ce n'aveva 5 era n flipper»